prova ef

Via Rasella nei media sudtirolesi

A conclusione del suo Master in Zeitgeschichte und Medien presso l’Università di Vienna, Lorenzo Vianini ha approfondito la narrazione dell’attentato di Via Rasella e della rappresaglia delle Fosse Ardeatine nei media sudtirolesi. Il 23 marzo 1944 una bomba dei Gruppi di Azione Patriottica romani uccide infatti 33 sudtirolesi: se in tutta Italia e in particolare a Roma la memoria riguarda la rappresaglia delle Fosse Ardeatine del giorno dopo, per la quale verranno uccise 335 persone nel tragico rapporto di “10 italiani per ogni tedesco”, in Sudtirolo è il momento precedente a catalizzare su di sé l’interesse della stampa e della politica.

Il 23 e 24 marzo 2021, a 77 anni dagli avvenimenti, Lorenzo Vianini presenterà su Radio Tandem i principali esiti delle sue ricerche, approfondendo quanto segnalato sul giornale Alto Adige.

Un estratto dell’articolo di Volgger sulla Volksbote del 26.03.1981

Lo spunto per questa tesi di laurea era arrivato da Leopold Steurer, storico locale che quarant’anni fa – proprio in questo stesso periodo del 1981 – aveva scritto su Tandem, il settimanale da cui Radio Tandem prenderà il nome nel 1982 abbandonando il precedente “Radio Popolare”, una lettera aperta a Friedl Volgger, ex deportato a Dachau e personaggio di spicco della SVP e della casa editrice Athesia. Pochi giorni prima Volgger aveva pubblicato un articolo sulla Volksbote, organo di stampa del partito, in cui definiva i gappisti romani dei “folli fanatici“, mentre i soldati del “Bozen” che marciavano armati di fucili e bombe a mano sarebbero stati “inoffensivi poliziotti. Tutta la narrazione della pubblicistica in lingua tedesca verterà per oltre 70 anni sulla delegittimazione dell’azione partigiana, l’assoluzione dei sudtirolesi del Polizeiregiment “Bozen” e un occhio di riguardo per i loro superiori e i comandi tedeschi della Roma occupata. Solo i gappisti vengono dipinti sui media Athesia come gli unici colpevoli di tutte quelle che vengono definite “368 vittime”, quindi insieme i soldati e gli innocenti uccisi nella rappresaglia.

Anche la narrazione di parte italiana deve essere però approfondita. Nella strategia del neonato governo De Gasperi per il mantenimento del confine al Brennero il Sudtirolo viene fatto passare per la “culla del nazismo” e la vicenda di Via Rasella dovrebbe dimostrarlo: nelle carte diplomatiche, il “Bozen” non viene attaccato in Via Rasella, ma viene descritto come il reparto di SS che porta a termine la rappresaglia.

Clicca qui per leggere l’articolo!
La prima puntata

Nella prima puntata dello speciale sono stati approfonditi il contesto e i fatti del 23 e 24 marzo 1944, con particolare attenzione anche a quanto accade sul confine con la creazione dell’Operationszone Alpenvorland.

La seconda puntata

La seconda puntata è invece una sorta di rassegna stampa lunga settant’anni, che attraverso la critica delle fonti e l’analisi mediatica dimostra come la narrazione degli eventi non volesse né raccontare la storia né fare memoria, ma costruire comodi alibi per il proprio opportunismo.

Sette Zero Tre

Le Donne in Tandem son tornate!

Aspettando l’8 marzo, Radio Tandem ha organizzato una diretta radiofonica domenica 7 marzo dalle 14:00 alle 17:55, con Alessandra Faggiano, Verena Schroffenegger, Irena Hasanbelli e Sarah Orlandi.

Si è parlato di Storia del Femminismo in Italia ed in Sudtirolo, di lotta femminista e di passato di protesta degli anni ’70 con Alessandra Spada, Deborah Ardilli, Daniela Tonolli e Susanna Candiolo in diretta telefonica.

Sono intervenute musicalmente Allis, Enela Bano, Monika Callegaro, Monik (XelaM), Nancy Travaglini, mentre Flora Sarrubbo ha letto “La donna abitata” di Gioconda Belli.

Se la diretta o i podcast di “Sette Zero Tre: aspettando l’8 marzo” ti sono piaciuti, puoi sostenere il lavoro delle artiste ospiti, delle Donne in Tandem e della Radio con un bonifico o una donazione su paypal con causale “Sette Zero Tre”: scopri qui come sostenerci.


“Per la giornata dell’8 marzo avremmo voluto organizzare un mini live che portasse cantanti e performer della scena musicale e teatrale locale finalmente su un palco. Ma ci siamo scontrate nuovamente con le normative Covid e con l’impossibilità di proporre un evento live esterno.
Ma non solo.

Avevamo ipotizzato di sostenere le artiste con un gettone presenza per il loro intervento ma il contributo richiesto per sostenere le artiste si è arenato nelle vie della burocrazia che non contempla l’improvvisazione, la stessa improvvisazione che fa nascere idee, musica, progetti.

Ma Donne in Tandem è abituata a pedalare in salita. E senza cultura si muore, non solo di noia!

Ci rivolgiamo a voi, care ascoltatrici e cari ascoltatori, sostenitori, sostenitrici, idealiste, compagne e compagni, che credete, come noi, che la cultura debba essere la ripartenza di questo periodo. Se volete, potete, ritenete giusto sostenere ed aiutarci a dare un sostegno economico attraverso un gettone presenza alle artiste che si sono esibite per noi, potete fare una donazione con causale “SetteZeroTre” all’iban di Radio Tandem che trovate qui o direttamente su PayPal.

Ah! Potete ascoltarci prima di sostenerci! Sulla nostra frequenza 98.400fm nella conca bolzanina o in streaming su www.radiotandem.it

Abbonatevi (ai podcast)!

Cinque anni fa Radio Tandem era ormai alla soglia dei quarant’anni e cominciava una ristrutturazione profonda delle dotazioni tecniche dell’emittente: la “luce in fondo al tunnel” era essere riusciti ad avere una nuova regia automatica, uno studio organizzato meglio e nuove attrezzature. Ma non intendevamo affatto fermarci!

La ristrutturazione tecnica è continuata nel segno del motto “Own your bits, essere proprietari dei propri bit, dei propri dati e file. Per una radio non è possibile rinunciare completamente ad alcuni software e hardware proprietari, ma con alcune aggiunte e tanto lavoro abbiamo messo in piedi un nostro server owncloud, una nostra “nuvola” con la quale vi permettiamo di ascoltare la radio in diretta e in podcast.

L’ultimo risvolto di questo impegno è la possibilità di abbonarsi a Radio Tandem, che non vuol dire solamente sostenerci con un bonifico periodico, fare una donazione o dedicarci il 5×1000. Da oggi è online il nostro RSS Feed con cui ricevere gli ultimi podcast direttamente sulle proprie piattaforme o applicazioni preferite, usando il link al feed https://www.radiotandem.it/live/podcast-rss.xml

I podcast su AntennaPod!

Il Feed può essere utilizzato dai più comuni aggregatori di podcast, come per esempio applicazioni open source come AntennaPod (Android): basterà cercare l’aggiunta di podcast via RSS Feed e incollare il link https://www.radiotandem.it/live/podcast-rss.xml.

Alcuni siti e servizi sono già impostati per l’ascolto dei nostri podcast, come per esempio Spotify Podcast, Apple Podcast o TuneIn. Molte piattaforme permetteranno quindi di abbonarsi ai podcast semplicemente cercando “I podcast di Radio Tandem” nell’apposita sezione.

Lo stesso è possibile per tutte le trasmissioni del collettivo Donne in Tandem! Anche le loro trasmissioni hanno un proprio RSS Feed, una propria pagina Spotify e Apple Podcast!

Il nostro Feed è un vero e proprio abbonamento che segnalerà ogni nuova trasmissione andata in onda, nel caso fosse stato impossibile ascoltarla in diretta sui nostri 98.400 o in streaming sul sito. O ancora, per suggerire l’ascolto di una puntata a chi se la fosse persa.

Il Feed riguarderà le ultime puntate andate in onda, mentre le intere stagioni delle nostre trasmissioni sono liberamente disponibili e ascoltabili nella sezione Podcast del sito.

Quindi, cosa aspettate? Abbonatevi ai podcast e a Radio Tandem!

Tutte le trasmissioni su Spotify!
Tutte le trasmissioni su Apple Podcasts!

Su TuneIn streaming e podcast!

Scarica AntennaPod e aggiungi il feed!

Lingua sciolta

Donne in Tandem è felice di presentare…Lingua Sciolta!
La nuova trasmissione che parla di sesso in onda su Radio Tandem 98.4fm // www.radiotandem.it
Sei appuntamenti, da gennaio a giugno, una puntata al mese, il martedì dalle 21:05 alle 22:30.

L’ultima puntata di Lingua sciolta

Per ascoltare le altre puntate clicca qui

Co-condotta da Alessandra Faggiano (Cuarta Classe) e Francesca de Pretis (sessuologa) e, a rotazione, le Donne in Tandem, Verena Schroffenegger, Irena Hasanbelli (Jehona Shqiptare), Sarah Orlandi (Nanga Def) e Michela Campaner.

Lingua Sciolta è una chiacchierata informale sulla sesso ed i suoi diversi aspetti, sciogliendo le nostre lingue proveremo ad uscire dai tabù, scardineremo fraintendimenti e pregiudizi sociali, sfateremo i retaggi storici sul piacere.

Sesso, parliamone insieme, che è più divertente!

Da anni Francesca de Pretis si occupa di formazione ed educazione all’affettività e sessualità, appassionata femminista, le piace mettere in imbarazzo la gente parlando di sesso come si parla di meteo 🙂
>>> Francesca ha una sua pagina nel blog www.livingwomen.net

>>> Lingua Sciolta è una trasmissione creata e registrata “a distanza”, ma potete intervenire, proporre argomenti o semplicemente dirci la vostra opinione scrivendo a: donneintandem@radiotandem.it

>>> Le sei puntate di Lingua sciolta andranno in onda:
1. martedì 12.01.2021
2. martedì 16.02.2021
3. martedì 16.03.2021
4. martedì 13.04.2021
5. martedì 18.05.2021
6. martedì 15.06.2021

“Mai senza voce”

“Le piazze purtroppo quest’anno saranno vuote, ma la paura non ci appartiene, con la rabbia lottiamo tutte assieme”.

Inizio della diretta

Mai senza voce, trasmissione radiofonica in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre. A causa del Covid quest’anno le piazze resteranno vuote e come Collettivo Donne in Tandem abbiamo pensato ad una lunga maratona radiofonica collaborando con diverse realtà che operano nel settore.

Collegamento telefonico con Maria Devigili.

Maria Devigili cantautrice, videomaker e producer di Trento. Nel 2011 vince il Premio Pavanello che la porta alla pubblicazione del primo ep “La semplicità”.

Il brano “Io, tu e le cose” chiuderà la nostra maratona radiofonica, un brano che ci è piaciuto molto non solo per il sound ma per il contenuto: la canzone parla del ciclo in un senso più ampio, ovvero l’essere se stesse e la difficoltà nel seguire le proprie ambizioni nella nostra società.

Un dialogo tra Daniela Tonolli ed Elena Biaggioni.

Elena Biaggioni avvocata penalista di Trento, si occupa da anni di cause legate alla violenza sulle donne. Attivista, è vicepresidente del Centro Antiviolenza di Trento ed è la referente Nazionale dei Centri Antiviolenza sparsi sul territorio.

Abbiamo chiamato al telefono per introdurre il suo contributo. Daniela Tonolli non è solo un’amica di Radio Tandem ma un’attivista e cuore pulsante di NonUnDiMeno Trento, nonché femminista furiosa!

Liwingwomen e collegamento telefonico con Marika Mottes.

Francesca de Pretis è educatrice sessuale e formatrice: da anni si occupa di educazione sessuale e affettiva nelle scuole del Trentino. Blogger per la rubrica SexEd su www.livingwomen.net ed attivista militante di NonUnaDiMeno Trento.

Marika Mottes si occupa di comunicazione. Nel 2012 ha fondato e collabora con il blog collettivo livingwomen.net

Marika e Francesca hanno dato il loro contributo alla nostra iniziativa confrontandosi su due temi: “il rapporto tra la follia femminile e la violenza ovvero il legame a doppio filo tra salute mentale e violenza sulla donna” e “il potere nella violenza – potere e privilegio”.

La lettera di Debora.

Un momento molto toccante della nostra diretta è stata la lettura della lettera scritta ed inviataci  da Debora Pomarelli, sorella di Elisa Pomarelli, vittima di femminicidio, brutalmente uccisa il 25 agosto del 2019 a Carpaneto Piacentino.

GEA Bolzano.

Mirca Zanoni, operatrice di Gea ci ha raccontato come funziona il centro di ascolto e come opera GEA. L’Associazione Gea – per la solidarietà femminile contro la violenza è un’associazione di donne apartitica, aconfessionale e senza scopo di lucro, impegnata a valorizzare e promuovere il pensiero femminile, sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della violenza alle donne e sostenere le donne che subiscono violenza all’interno e/o all’esterno delle relazioni familiari ed i/le loro figli/e.

Collettivo Transfemminista Queer Trento ed Elisa Bellé.

Elisa Bellé sociologa e ricercatrice all’ Università di Trento è membro del Collettivo Transfemminista Queer di Trento. L’abbiamo chiamata al telefono per raccontarci della sua ricerca. Seguono due interventi del Collettivo realizzati da Luciano Forlese.

Chiusura della nostra diretta.

SempliceMente esserci – GMSM 2020

Anche quest’anno Radio Tandem ha supportato la Giornata Mondiale per la Salute Mentale con due dirette radiofoniche in due piazze di Bolzano. Ogni mercoledì la trasmissione “Interferenze in Radio” affronta i temi relativi alla salute mentale senza pregiudizi, coinvolgendo tutt*: sintonizzate la radio sui 98.400fm dalle 15:35 alle 17:00 del mercoledì!

La diretta è frutto della collaborazione di Tandem, Interferenze in Radio e il gruppo di lavoro “Up & Down”. Nato nel 2008, “Up & Down” e riunisce rappresentanti del Servizio Psichiatrico Sanitario, dei Servizi Sociali Territoriali, di alcune Ripartizioni provinciali, delle Associazioni, delle Cooperative Sociali e del Volontariato, che operano con la finalità principale di sensibilizzare ed informare sul tema della salute mentale, facendo così opera di prevenzione ed integrazione delle persone con disagio psichico nella società.
L’intento è di superare barriere e pregiudizi, promuovere conoscenza, informazione, relazioni sociali ed inclusione. I contatti sociali e le relazioni umane giocano infatti un ruolo fondamentale nella cura e prevenzione di questi disturbi accanto agli interventi specialistici.


Mattina – Teatro Cristallo – Vormittag

Nachmittag – Rathausplatz – Pomeriggio

Wie jedes Jahr unterstützte Radio Tandem den Welttag der psychischen Gesundheit mit zwei Live-Radiosendungen von zwei Plätzen der Stadt Bozen. Jeden Mittwoch greift die Sendung “Interferenzen im Radio” die Fragen zur psychischen Gesundheit vorurteilsfrei auf und bezieht alle mit ein: Mittwochs von 15.35 bis 17.00 Uhr das Radio auf 98.400fm einschalten!

Die Live-Sendung ist das Ergebnis der Zusammenarbeit von Tandem, Interferenze in Radio und der Arbeitsgruppe “Up & Down”. Die Gruppe “Up&Down” wurde im Jahr 2008 gegründet: Sie vereint die Vertreter vom psychiatrischen Sanitätsdienst, der Sozialdienste im Territorium, einige Landesabteilungen, der Vereine, der sozialen Genossenschaften und der sozialen Freiwilligen und arbeitet mit dem Ziel die Bevölkerung über das Thema “Mentale Gesundheit” zu sensibilisieren und zu informieren. Somit arbeiten sie an der Prävention und Integration der Personen mit psychischen Krankheiten in die Gesellschaft.
Das Ziel ist es, Barrieren und Vorurteile zu überwinden, Wissen und Information zu vermitteln sowie soziale Beziehungen und Inklusion zu fördern. Die sozialen Kontakte und menschliche Beziehungen spielen neben den fachspezifischen Interventionen eine fundamentale Rolle in der Behandlung und Prävention der psychischen Störungen.

Autunno in Tandem!

L’autunno si avvicina e Radio Tandem riparte col nuovo palinsesto.
Abbiamo pensato che questa volta vogliamo festeggiare insieme con musica, drink&food&merchandising all’aria aperta.
Quale altra location ideale se non Ahoi Minigolf di Bolzano?

Live music & Dj-Set con:
B-Folk >> sonorità mediterranee, musica popolare, blues, taranta, pizzica
Maitea >> cantautrice della Val di Non
Bruno de Rivo >> lounge music
Mr.Alex >> chi non lo conosce?

Sostenete Radio Tandem!

Attenzione! E’ gradita la prenotazione al tavolo tel. 0471 342597


Ci saranno anche le nuove Tandem-Shirt!

Der Herbst steht vor der Tür und Radio Tandem startet wieder mit der neuen Saison.
Dieses Mal feiern wir gemeinsam mit Musik, Getränke, Essen und Merchandising unter freiem Himmel.
Wo sonst wenn nicht am Ahoi-Minigolfplatz in Bozen?

Live-Musik & Dj-Set mit:
B-Folk >> Mediterrane Klänge, Volksmusik, Blues, Taranta, Pizzica
Maitea >> Liedermacherin aus dem Nonstal
Bruno de Rivo >> Lounge-Musik
Mr Alex >> wer kennt ihn nicht?

Unterstützen Sie Radio Tandem!

Achtung! Bitte reservieren Sie einen Tisch unter Tel. 0471 342597

Tandem-Shirt 2020!

Continua la collaborazione con gel zun, sua infatti la grafica regalataci per la Volxsfesta di quest’anno. Ritroviamo quindi il bellissimo disegno anche sulle nuove t-shirt, disponibili in due modelli differenti, per tutte le taglie: donazione minima di 12€ a pezzo!
Acquistando almeno 3 maglie avrete in regalo una borsa oppure una mascherina Tandem, sempre prodotta da gel zun.
Per il materiale degli scorsi anni scriveteci! Non mancano infatti le magliette delle edizioni passate, gli adesivi, le fantastiche shoppers e il libro sui (primi) 40 anni di Radio Tandem!

Potete acquistare scrivendo a info@radiotandem.it oppure donando direttamente:

Puoi fare un bonifico
IBAN IT 38 L 08081 11600 0003 0002 8118
oppure donare via paypal!