Su Tandem, una radio libera.

La Radio è chi la fa, ma soprattutto chi la sostiene.” Cinque anni fa lo slogan per dirvi di sostenere la radio libera sudtirolese era semplice ed efficace, anche per descriverci.

🎙 La radio è chi la compone, perché non abbiamo editori a dettarci cosa e come essere, neppure una linea editoriale. Abbiamo un gruppo di persone che, trasmettendo o meno, contribuisce a portare avanti un progetto in modo volontario e gratuito. L’idea è sempre quella di dare una voce a chi non ha la possibilità di essere ascoltato altrove, aiutando ciascuno a poter arrivare a trasmettere nell’etere, perché ci sembra un’esperienza e un orizzonte ancora importante. Lo abbiamo fatto in moltissime lingue e forme differenti, abbiamo trasmesso insieme a persone lontane centinaia di km e chi invece ha viaggiato moltissimo per essere con noi, nei nostri studi o palchi nella conca bolzanina. Ma Radio Tandem non è un continuo microfono aperto, una radio libera non lo è per chiunque o qualunque cosa: è una radio con due palinsesti stagionali all’anno, con una struttura e una storia. E’ una Radio che non intende affatto aprirsi a quanti non si riconoscono nei valori dell’antifascismo, nella difesa di chi è discriminato e più debole. E’ una radio che lavora per offrire programmi di qualità, ma soprattutto un ambiente sereno: il fatto che molti impieghino il loro tempo merita ed esige rispetto, altrimenti non può esistere alcun tipo di collaborazione.

🚲 Purtroppo una radio ha bisogno di moltissimo lavoro organizzativo, perché un palinsesto da oltre venti trasmissioni locali, integrate con produzioni esterne e l’informazione del network di Popolare ha bisogno di enormi risorse. Vi sono persone che dedicano il loro volontariato per Tandem esclusivamente a questo aspetto: provvedono a trovare le risorse economiche mancanti, gestiscono gli aspetti burocratici, organizzano eventi, si occupano della manutenzione tecnica e di coordinare le diverse trasmissioni. Da qualche anno ci siamo abituati a chiamare “cda” questo gruppo di persone, ma è solo un obbligo giuridico: il cambio di stato sociale ha portato con sé il dover identificare persone precise per alcuni ruoli, ma abbiamo una struttura decisionale informale e “a fisarmonica”, con diversi gruppi che si occupano di aspetti specifici della radio. Ci stringiamo e allarghiamo in base alle disponibilità, alle capacità ma soprattutto alle responsabilità che ciascuno intende assumersi. Le decisioni cui si arriva non sono mai personali, ma provano a tenere conto del punto di vista di tutti e spesso sono quindi discussioni lunghe e travagliate, a volte senza arrivare a nessuna sintesi. Ma è un lavoro completamente volto a continuar a essere Radio Tandem.

📻 La radio è chi la ascolta. Perché è chi sta dall’altra parte dell’apparecchio a rendere tutto questo possibile e necessario: chi ci ascolta ci sostiene abbonandosi, partecipando agli eventi o alle raccolte fondi, oppure partecipando come volontario per dare una mano.

Come abbiamo detto, tra questi soggetti deve esistere innanzitutto rispetto: come chi trasmette deve offrire un programma di qualità per chi ascolta, così dovrà avere fiducia nelle decisioni collettive dell’organizzazione e chi la compone, che a sua volta lavora affinché tutto funzioni. Non sono ruoli fissi o predefiniti, ma responsabilità derivanti da un percorso e un impegno: ciò che trasmettiamo, per quanto importante e necessario per una radio, è solo la punta dell’iceberg. Sommerso vi è tutto un mondo che un gruppo di volontari cerca di portare avanti insieme, lavorando e discutendo.

Speriamo di aver fatto chiarezza su cosa sia “Tandem”. Non si tratta di un bene di pochi, uno strumento in mano a persone in cerca di situazioni di potere. È una costellazione di tanti gruppi di persone, tenuti insieme dalla bellezza di fare ancora, nel 2020, una radio libera. Ma libera veramente.

Le marce del Tandem: 5×1000

Cos’è il 5×1000?

È una forma di finanziamento che non comporta oneri aggiuntivi al contribuente, dal momento che questi, tramite la compilazione dell’apposita sezione nella dichiarazione dei redditi (a destra) sceglie semplicemente la destinazione di una quota della propria IRPEF.

Puoi devolverlo anche se non presenti la dichiarazione dei redditi.
Indica il nostro Codice Fiscale: 00445110216

A te non costa nulla!
Per noi sono risorse indispensabili per continuare ad essere una radio libera, sostenuta dai suoi ascoltatori.


Contributi pubblici

Informazioni ex art. 1, comma 125, della legge 4 agosto 2017 n. 124

In relazione al disposto di cui all’art. 1, comma 125bis, della legge 124/2017, in merito all’obbligo di dare evidenza in nota integrativa delle somme di denaro eventualmente ricevute nell’esercizio a titolo di sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria di qualunque genere, dalle pubbliche amministrazioni e dai soggetti di cui al comma 125bis del medesimo articolo, la Società attesta che ha ricevuto le somme riportate:

Obbligo di trasparenza dei contributi pubblici 2020
Si comunica che, ai sensi della legge n. 124/2017 (articolo 1, comma 124), Tandem Radio Popolare Soc. Coop. ONLUS ha ricevuto nell’esercizio 2020, a parziale copertura dei costi sostenuti e/o a titolo di contributi, le seguenti somme:
– Ente Comune di Bolzano: 4.500,00€ come saldo del contributo comunale a parziale copertura dei costi di realizzazione per l’evento Volxsfest∀ 2019;
– Ente Comune di Bolzano: 3.000,00€ come anticipo del contributo comunale a parziale copertura dei costi di realizzazione per l’evento Volxsfest∀ digitale 2020;
– Ministero dello Sviluppo Economico: 5.701,03€ come contributo per le emittenti radiofoniche comunitarie;
– Ministero dello Sviluppo Economico: 2.927,69€ come contributo straordinario Covid-19 “Fondo emergenza Emittenti locali”;
– Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali: 3.612,30€ come beneficiari 5×1000 anno 2018;
– Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali: 4.551,21€ come beneficiari 5×1000 anno 2019;
– Agenzia delle Entrate: 2.060,12€ come credito d’imposta affitti.
Tali contributi sono stati inseriti nel bilancio al 31/12/2020.

Obbligo di trasparenza dei contributi pubblici 2019
Si comunica che, ai sensi della legge n. 124/2017 (articolo 1, comma 124), Tandem Radio Popolare Soc. Coop. ONLUS ha ricevuto nell’esercizio 2019, a parziale copertura dei costi sostenuti e/o a titolo di contributi, le seguenti somme:
– Ente Comune di Bolzano: 4.500,00€ come saldo del contributo comunale a parziale copertura dei costi di realizzazione per l’evento Volxsfest∀ 2018;
– Ente Comune di Bolzano: 4.500,00€ come anticipo del contributo comunale a parziale copertura dei costi di realizzazione per l’evento Volxsfest∀ 2019;
– Ministero dello Sviluppo Economico: 6.484,86€ come contributo per le emittenti radiofoniche comunitarie;
– Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali: 2.989,99€ come beneficiari 5×1000 anno 2017.
Tali contributi sono stati inseriti nel bilancio al 31/12/2019.

Obbligo di trasparenza dei contributi pubblici 2018
Si comunica che, ai sensi della legge n. 124/2017 (articolo 1, comma 124), Tandem Radio Popolare Soc. Coop. ONLUS ha ricevuto nell’esercizio 2018, a parziale copertura dei costi sostenuti e/o a titolo di contributi, le seguenti somme:
– Ente Comune di Bolzano: 4.500,00€ come saldo del contributo comunale a parziale copertura dei costi di realizzazione per l’evento Volxsfest∀ 2017;
– Ente Comune di Bolzano: 4.500,00€ come anticipo del contributo comunale a parziale copertura dei costi di realizzazione per l’evento Volxsfest∀ 2018;
– Provincia Autonoma di Bolzano: 1.584,03€ come contributo una tantum per la capitalizzazione e gli investimenti, a titolo di parziale copertura delle spese sostenute per la ristrutturazione tecnica avvenuta nel 2017.
Tali contributi sono stati inseriti nel bilancio al 31/12/2018.

Ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 1 della legge 4 agosto 2017, n. 124, comma 125quinquies, si rinvia per quanto qui non previsto agli aiuti di Stato e gli aiuti de minimis contenuti nel Registro nazionale degli aiuti di Stato, pubblicati nella sezione trasparenza.

OCCUPATO – 40 anni dopo

Lunedì 16 dicembre i “vecchi occupanti” del Monopolio di Stato hanno consegnato all’attuale inquilina, la direttrice del Museion Letizia Ragaglia, l’edizione aggiornata del libro che racconta l’occupazione avvenuta quarant’anni fa.

Occupato “ex Monopolio” in via Dante-Str. 6 Besetzt
40 anni dopo – 40 Jahre danach

Dominikus ‘Kus’ Andergassen, Paolo ‘Crazy’ Carnevale e Martin Hanni hanno curato per le edizioni AlphaBeta questa nuova versione di un libricino andato esaurito decenni fa, aggiornando e ampliando i materiali in esso contenuti.

L’intervista a Dominikus ‘Kus’ Andergassen

Anche una piccola delegazione di Radio Tandem ha preso parte all’evento, approfittando dell’occasione per realizzare una breve intervista. L’emittente libera sudtirolese non ha solo vicinanza temporale con gli eventi del Monopolio – la Radio nasce a Oltrisarco nel 1977, il Monopolio viene occupato nel 1979 – ma le due storie si intrecciano, come racconta Andrea Maffei :

«Quello che mi piaceva in modo particolare della radio è che fungeva un po’ da punto di riferimento a un certo tipo di sinistra che si andava formando a Bolzano in quegli anni, e avrebbe portato all’esperienza del Monopolio e alla nascita di Neue Linke. […] La radio non era solo riunioni o trasmissioni ma anche un’officina dove era possibile realizzare qualcosa a livello cittadino. Si sentiva il profumo della ribellione, della libertà… e più di tutto il sogno… credevamo davvero che avremmo potuto cambiare tantissimo».

Andrea Maffei intervistato da ‘Crazy’ in “Tandem. 40 anni di radiofonia e informazione fuori dal coro”

Tandembaum!

28.12.2019 musica dalle 20 – bis 01 Musik
@ Bunker Jugendtreff
via Castel Flavon 14 (BZ) Küpachweg 14

Torna l’evento dell’emittente libera bolzanina che di natalizio ha ben poco,
anzi è un digestivo per lasciarsi alle spalle le frenesie delle feste
e prepararsi al meglio a scivolare nell’anno nuovo.
Una serata a offerta libera con tantissima musica by Tandem!

Stampa il volantino o condividi l’evento facebook!

Die “Weihnachtsfeier” des freien Radios aus Bozen ist zurück.
Eigentlich hat die Party sehr wenig mit der Weihnachtszeit zu tun…
Statt dessen ist sie ein Verdauungsmittel für den Rausch der Feiertage
und hilft, sich bestens auf den Rutsch ins neue Jahr vorzubereiten.
Eintritt gegen Spende und natürlich vieeeeel Musik von Tandem!

Yallah über die Balkanroute

Mostra – Austellung
Freie Universität Bozen 21/10/2019 – 31/10/2019 Libera Università di Bolzano

Una mostra realizzata insieme da studenti tedeschi e da rifugiati attivisti che hanno deciso di percorrere la rotta balcanica per percepirne lo spirito, le difficoltà e per essere testimoni di un momento epocale della storia delle migrazioni. L’Università di Gottinga ha raccolto interviste, testimonianze e foto lungo il tragitto che i migranti percorrono per raggiungere l’Europa occidentale – loro destinazione ultima, loro desiderio sospirato. Grecia, Serbia e Germania sono raccontate dal punto di vista di chi le attraversa, tra pericoli e soddisfazioni, per cercare speranza e futuro. Di questi sentimenti si animano anche le opere realizzate appositamente per il progetto da artisti e artiste con esperienze di migrazione.
Lo scopo, uno solo: parlare di argomenti spinosi ma fondamentali, con maturità e consapevolezza.

L’intervista – Das Interview

Eine Ausstellung von deutschen StudentInnen und Flüchtlingen, welche die Balkanroute gemeinsam bereist haben, um den Geist, die Schwierigkeiten und die Zeugnisse einer wichtigen Etappe der Geschichte der Migration wiederzugeben. Die Universität Göttingen hat Interviews, Erfahrungsberichte und Fotos von Menschen auf dem Weg nach Westeuropa gesammelt. Die Audioaufnahmen mit Gesprächen und Interviews stammen aus Lagern in Nordgriechenland, Serbien und in Deutschland. Die Erzählungen sind von Gefühlen der Angst und Hoffnung geprägt.
Diese Gefühle spiegeln sich auch in den eigens für das Projekt geschaffenen Arbeiten von KünstlerInnen mit Migrationserfahrung wider.

La Musica Dentro

La Musica Dentro, trasmissione di informazione musicale in onda in diretta il mercoledì sera dalle ore 21.05 Till Mola e Woody (Massimo Giomi) sono in dialogo con un ospite (di norma un artista) che nei 90 minuti scarsi di trasmissione potrà far ascoltare la sua musica del cuore.
Prosegue la collaborazione mensile con DeBaser(.it). Per l’occasione l’appuntamento con G e Turkish del popolare sito di recensioni musicali si chiamerà La Musica DeDentro.

La Musica Dentro

Da quest’anno LMD per una puntata al mese allargherà il suo sguardo ad artisti della scena musicale nazionale, grazie alla collaborazione di Paolo Izzo. Ma non mancheranno comparsate da parte degli amici de LMD che ruotano intorno alla trasmissione: Stefan Degasperi, Monika Callegaro, Stefano Bonifacio…

Puoi trovare tutte le notizie su La Musica Dentro sul blog kiasma.it, altrimenti seguili su Facebook!

L’intera stagione 2019/2020 potete trovarla cliccando qui, mentre quelle precedenti potete ascoltarle su Mixcloud!

TandemGarten @Mignone!

Lo scorso luglio Tandem Mon Amour è piaciuta a tante e tanti, quindi perché non proporre più eventi in giro per la città? Nasce così TandemGarten, una formula semplice quanto affinata:
Concertino e radiofonia + cucinieri tandemici + baretto = ❤
Il 13 ottobre dalle 11 alle 16, in collaborazione con il VKE e SocialPark Mignone Rosenbach ci troverete al parco per una domenica in compagnia e relax, per godersi gli ultimi raggi di sole muovendo le gambette a ritmo… o anche fuori tempo!

Im vergangenen Juli mochten viele die Veranstaltung Tandem Mon Amour, warum also nicht in diesem Sinne weitermachen? So entsteht TandemGarten, eine einfache und doch raffinierte Formel:
Konzert und Radio + Tandemküche + Bar = ❤
Von 11 bis 16 Uhr findet Ihr uns im Mignone Park, in Zusammenarbeit mit VKE und SocialPark Mignone Rosenbach für einen gemeinsamen und entspannten Sonntag, um die letzten Sonnenstrahlen zu genießen und die Beine zu schwingen… oder auch nicht!

FeliceMente in Tandem!

FeliceMente in Tandem: 10 ottobre!

Da molti anni siamo orgogliosi di ospitare una trasmissione, Interferenze in Radio, curata da una redazione di utenti, operatori, volontari, esperti e anche cittadini: un microfono aperto a racconti liberi e storie vissute, per stimolare riflessioni su un tema che troppo spesso viene stigmatizzato. Parlare di salute mentale è ancora fonte di disagio, costringendo all’angoscia e alla solitudine quanti hanno invece bisogno di incontrarsi, di essere accolti senza pregiudizio: questo è possibile (anche) a Tandem, dove dietro ad un microfono Interferenze diventa un’occasione di divertimento e condivisione. Un momento per stare bene insieme.

Per l’intero programma della GMSM 2019 clicca qui!

Ma perché limitarsi a chiudersi in un luogo? Con questa domanda in testa, da diversi anni anche Radio Tandem partecipa, insieme ad Interferenze in Radio, alla Giornata Mondiale della Salute Mentale, che a Bolzano è ormai diventata un fitto calendario di eventi ed incontri.

FeliceMente in Tandem sarà il nostro piccolo contributo: una diretta radiofonica itinerante, il 10 ottobre, per incontrare la cittadinanza in tre piazze differenti. Potrete ascoltarci sui nostri 98.400 fm, in streaming via sito www.radiotandem.it oppure dopo il 10 ottobre in Podcast, nella pagina dedicata.

Femminismi manifesti

Radio, riviste, poster, volantini, gruppi teatrali, collettivi politici, che si riassumono in manifesti femministi. Frammenti che attraverso immagini e parole raccontano le rivendicazioni di generazioni di donne.
Ventotto manifesti femministi degli anni 70′ rivisitati da altrettante artiste a ricordarci la nostra storia, perchè oggi come allora scendiamo in piazza, scriviamo riviste, rivendichiamo e urliamo che sul nostro corpo decidiamo noi, che vogliamo la parità di genere in ogni campo della nostra vita, che abbiamo diritto all’aborto libero e gratuito, che abbiamo diritto al reddito, che abbiamo diritto al piacere, che vogliamo sentirci libere, che vogliamo vivere in un paese antisessista, antirazzista e antifascista.

La mostra organizzata da Non una di meno Trento ha aperto lunedì 16, Radio Tandem era in diretta per continuare il “ponte” creatosi in occasione della Volxsfest∀: non poteva essere altrimenti, visto che i principi fondanti della radio coincidono con quelli della mostra e del lavoro di NUDM. Potete ascoltarla qui:

Femminismi manifesti
La diretta radiofonica dal Pippo

Vi invitiamo, se non l’avete ancora fatto, a visitare la mostra mercoledì 18 o giovedì 19 dalle 12 alle 15 presso il Pippo, a Parco Petrarca a Bolzano. Alle 18:30 di giovedì sera la mostra si concluderà con un’assemblea pubblica per confrontarsi sul senso della lotta femminista e sperimentare insieme pratiche femministe.